Azimut scatta, Atlantia e il lusso perdono ancora quota

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Luglio 2014 | 15:53
Grazie al rimbalzo dei titoli finanziari e dei petroliferi gli indici principali del listino di Milano tornano a salire. Ancora in calo i titoli del settore moda-lusso

PIAZZA AFFARI SI RIPRENDE – Dopo il tonfo di ieri le quotazioni di banche e titoli petroliferi rimbalzano e Piazza Affari recupera parte del terreno perso. Il Ftse Mib a fine giornata segna un recupero dello 0,89%, il Ftse Italia All-Share termina a +0,77%  mentre il Ftse Italia Star perde ulteriormente quota (-0,34%) in attesa che stasera siano diffuse le minute dell’ultima riunione della Federal Reserve, da cui si spera di capire meglio le intenzioni della banca centrale americana in tema di tassi.

LUSSO IN CALO, SCATTA AZIMUT – Tra le blue chip italiane scatta Azimut, che beneficia di una promozione da parte degli analisti di Deutsche Bank, mentre pure Banco Popolare, Mps e Intesa Sanpaolo recuperano attorno a 3 punti a testa. Tra i titoli in calo si nota Atlantia (-2,23%) che supera al ribasso Yoox, sui nuovi minimi degli ultimi 12 mesi, Moncler e Salvatore Ferragamo. Sottotono oltre ai titoli del lusso anche Prysmian.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X