Commerzbank in crisi, ora ci si mette anche la Ue

A
A
A

Mentre il mercato aspetta di vedere a quanto ammonterà la sanzione che le autorità Usa potrebbero comminare a Commerzbank, la Commissione Ue esorta Berlino a uscire dal capitale

Luca Spoldi di Luca Spoldi10 luglio 2014 | 12:45

ANCORA UNA GIORNATA STORTA PER COMMERZBANK – Non è decisamente un periodo fortunato per Commerzbank, seconda maggiore banca tedesca da tempo in crisi. Mentre tornano a circolare indiscrezioni circa una possibile maxi-multa in arrivo dagli Usa per avere effettuato transazioni in dollari con paesi sottoposti a sanzioni come l’Iran (l’agenzia Reuters stamane parla di 600-800 milioni di dollari, cifra superiore ai 500 milioni di cui si era parlato sino a un paio di giorni fa), la Commissione Ue  ha esortato il governo tedesco a cedere la quota del 17% che ancora possiede, perché “fin quando lo Stato è un così importante azionista, ci può essere il sospetto che la banca goda di privilegi e favoritismi rispetto ai concorrenti”.

OLTRE AGLI USA PESANO PAROLE COMMISSIONE UE – Berlino era intervenuta per salvare l’istituto nel 2009 rilevando il 25% del capitale in cambio di 18,2 miliardi di aiuti pubblici. Il problema per Angela Merkel è che per evitare perdite sull’investimento la quota in mano al governo tedesco dovrebbe essere ceduta a non meno di 25 euro per azione. Cosa alquanto improbabile da fare, almeno a breve, dato che l’istituto, il cui titolo perde circa il 7% da inizio anno, tratta sotto gli 11 euro per azione, avendo anzi toccato un paio di giorni or sono il minimo degli ultimi 12 mesi a 10,84 euro proprio al diffondersi delle voci circa una possibile pesante sanzione da parte delle autorità statunitensi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Banca Akros, scatta la seconda fase di Single Name Italy

Ti può anche interessare

Vi spiego perché il consulente deve tifare Juve

Rigore alla Juve...l'advisory esulta? Riflessioni semiserie a margine dell’ingresso nel Ftse Mib. ...

Piazza Affari, porte aperte al trading

Tutto pronto per il Trading Online Expo 2018 ...

Elezioni Usa, cosa cambia a Wall Street

Le reazioni dopo i risultati elettorali ...