Milano in altalena ma chiude positiva

A
A
A
di Luca Spoldi 18 Luglio 2014 | 16:08
Nonostante le tensioni in Ucraina Piazza Affaru vede gli indici principali chiudere in rialzo, grazie a Wall Street e ad alcuni giudizi positivi sulle blue chip del listino

ALTI E BASSI PER GLI INDICI – Ancora una seduta ricca di alti e bassi, ma il recupero messo a segno nella prima parte della giornata dagli indici di Wall Street consente a Piazza Affari di recuperare il segno positivo sul finale. Così in chiusura il Ftse Mib segna +0,65%, il Ftse Italia All-Share recupera lo 0,51% mentre il Ftse Italia Star cede lo 0,85% dopo che ieri era riuscito a evitare il peggio.

FERRAGAMO DAVANTI A TUTTI – Tra le blue chip riprende il recupero dei titoli del lusso come Salvatore Ferragamo (+5,2% dopo la promozione ad “outperform” da parte Exane Bnp Paribas con target price alzato da 24,6 a 25 euro per azione) ma anche A2A (+4% dopo un incontro del top management con gli analisti), Banco Popolare (+3,8%), World Duty Free e Saipem (entrambe in salita di oltre il 2%). Il ribasso colpisce invece nomi come Autogrill e UnipolSai, entrambi oltre il punto percentuale di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Norsa ritorna in Ferragamo e la Borsa sogna un polo del lusso

Coro ribassista per Salvatore Ferragamo

Salvatore Ferragamo al test della resistenza dinamica

NEWSLETTER
Iscriviti
X