Voluntary disclosure a rischio pantano

A
A
A
di Andrea Giacobino 23 Luglio 2014 | 06:00
L’autoriciclaggio fa scontrare i ministeri di Economia e Giustizia. E rallenta il provvedimento sul rientro dei capitali.

RISCHIO PANTANO – La “voluntary disclosure” rischia di impantanarsi in Parlamento causa l’introduzione del reato di autoriciclaggio all’interno del testo sul rientro dei capitali. Questa misura ha innescato infatti una reazione a catena che vede, come sua massima espressione, un vero e proprio conflitto di attribuzione tra il ministero dell’Economia e delle Finanze da una parte e il ministero della Giustizia dall’altra. Scontro cha sta portando a un rallentamento generale dei lavori al ddl alla camera. Il testo licenziato dalla commissione Finanze di Montecitorio, infatti, deve ancora ottenere i pareri delle altre commissioni. Pareri che, però, stanno tardando ad arrivare. A conferma di questo, anche il fatto che, a tutt’oggi, l’esame del testo ancora non compare nel calendario dell’aula.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti