Banco Espirito Santo: arrestato l’ex patron

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Luglio 2014 | 10:20
L’ex numero uno dell’istituto e patriarca della famiglia Espirito Santo, Ricardo Espirito Santo Salgado, è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta sul riciclaggio di denaro

BANCO ESPIRITO SANTO ANCORA SU’ – Banco Espirito Santo sull’altalena a Lisbona, dove il titolo dopo aver toccato il 10% di rialzo torna sui suoi passi pur restando in rialzo di circa il 4% (dopo il +14% già registrato ieri alla notizia della cessione della controllata elvetica Banque Privee Espirito Santo), sui livelli visti lo scorso 11 luglio.

NUOVI SOCI IN ARRIVO DA WALL STREET– A tener banco stamane è la notizia dell’arresto di Ricardo Espirito Santo Salgado, ex amministratore delegato e “patron” dell’istituto controllato dall’omonima famiglia. L’arresto sarebbe legato ad una inchiesta sul riciclaggio di denaro per la quale finora il banchiere figurava come testimone (il “caso Monte Branco”). Sempre oggi si è saputo che Goldman Sachs è entrata nel capitale dell’istituto portoghese con una quota del 2,8% mentre il fondo hedge newyorkese D.E. Shaw è accreditato di un ulteriore 2,7%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti