Tassi ai minimi storici per i nuovi Ctz

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Luglio 2014 | 11:15
La domanda degli investitori domestici spinge i rendimenti sui Ctz ai minimi dalla nascita dell’euro. Bene anche i Btp€i, il Tesoro incassa 3,25 miliardi di euro, il massimo previsto

BUONA DOMANDA PER CTZ E BTP€I – Prosegue il momento positivo per il Tesoro italiano che stamane ha collocato complessivamente 3,25 miliardi di euro nelle aste di Ctz e Btp€i, ossia il massimo preventivato, raccogliendo un buon interesse da parte degli investitori domestici per il tratto a breve della curva dei tassi. In particolare sono stati collocati 2,25 miliardi di euro di Ctz aprile 2016 con un rendimento calato allo 0,428% lordo annuo che rappresenta il nuovo minimo dalla nascita dell’euro, contro lo 0,519% segnato il mese scorso. Collocati anche  445 milioni di Btpei settembre 2026 al tasso dell’1,66% (il titolo garantisce un rendimento reale del 3,1%) e 555 milioni di Btpe di settembre 2018 ad appena lo 0,25% (la cedola reale è pari all’1,7%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti