Milano chiude in ripresa, Bper rimbalza Mps e Tod’s no

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Agosto 2014 | 16:06
Seduta altalenante con Consob che interviene per bloccare le vendite allo scoperto su alcuni titoli. Ne approfitta Bper, mentre Tod’s e Mps continuano a perdere terreno

PIAZZA AFFARI IN RIPRESA DOPO GIORNATA VOLATILE – Al termine di una seduta volatile in cui la Consob è intervenuta vietando vendite allo scoperto su alcune blue chip negli ultimi giorni affossate dopo trimestrali deludenti, gli indici di Piazza Affari registrano un incerto recupero, col Ftse Mib a +0,33%, il Ftse Italia All-Share a +0,24% e il Ftse Italia Star a -0,27%.

BPER E BPM SI RIPRENDONO, TOD’S E MPS NO – Tra le blue chip rimbalza Bper (+11% dopo il -13,7% ora che sono vietate vendite allo scoperto), Bpm (+6,6%), Fiat e A2A (attorno al +3,3% ciascuna); in affanno restano fino alla fine Mps (-8,3%) e Tod’s (-7%), nonostante per entrambe sia scattato il divieto di vendite allo scoperto, segno che chi alleggerisce le posizioni lo fa soprattutto per la delusione sui conti più che per un movimento di trading.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Bper: a giugno il nuovo piano

Banche, Bper: utile e dividendo 2021 in crescita. In rosso però il 4° trimestre

Banche, Bper: Standard Ethics migliora l’outlook

NEWSLETTER
Iscriviti
X