Le azioni ai dipendenti? Per molti di loro un aumento di stipendio è preferibile

A
A
A
Avatar di Redazione 18 Agosto 2014 | 10:12
Dal punto di vista del lavoratore, l’alternativa tra un aumento di stipendio e una compartecipazione alla crescita del valore della propria impresa non è neutrale.

LA FORBICE IN AUMENTO – In vari settori dell’economia da anni si sta allargando la forbice tra la remunerazione del fattore capitale e quella del fattore lavoro, un fenomeno che ha contribuito all’aumento delle diseguaglianze. Una delle possibili compensazioni di questo allargamento consiste nel far compartecipare i lavoratori alla crescita del valore della propria azienda. In altre parole, farli beneficiare di parte della sempre più generosa remunerazione del fattore capitale tramite piani di stock option, stock grants e così via. Una strategia, sia ben chiaro, che non è a costo zero per gli azionisti (di maggioranza o minoranza che siano) perchè comporta una loro diluizione. Ma che in vari Paesi è incentivata sotto il profilo fiscale e contributivo.

Per leggere l’articolo completo di Marco Liera cliccate qui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, YouInvest scommette sui robo-advisor

La coppia di 80enni investe bene ma è preoccupata da banca e bond internazionali

L’ex primario può rischiare come Buffett

NEWSLETTER
Iscriviti
X