Fondi, profondo rosso per Prisma sgr

A
A
A
di Andrea Giacobino 20 Agosto 2014 | 06:00
Azzerato l’avviamento: e le svalutazioni peggiorano il bilancio della società guidata da Carpani che gestisce fondi immobiliari.

L’AUMENTO DI CAPITALE – Grosse difficoltà per Prisma sgr, società di gestione di fondi immobiliari. Qualche settimana fa, infatti, è stato lanciato un aumento di capitale di 2 milioni di euro che dovrà essere sottoscritto entro fine 2015 dagli azionisti della società presieduta da Sergio Corbello (fra l’altro presidente di Assoprevidenza) e guidata da Alberto Carpani e il cui socio di maggioranza relativa al 30% circa è Roberto Villa (tramite l’olandese Jallerop Aps), già patron della Richard Ginori 1735, storica azienda fiorentina di porcellane poi salvata dal fallimento nel 2013 dal gruppo Gucci.

BILANCIO IN PERDITA – La ricapitalizzazione, infatti, è giunta dopo che il bilancio 2013 si è chiuso con una forte perdita di 4,5 milioni che, sommata alle perdite portate a nuovo dagli esercizi precedenti pari a 2,5 milioni, ha portato il passivo ad oltre un terzo del capitale di 10,2 milione di fine dello scorso anno.

LA MULTA
– Il disavanzo è stato ripianato azzerando la riserva sovrapprezzo azioni per 430.500 euro e riducendo il capitale da 10,2 a 3,5 milioni. Il bilancio sconta, a fronte di commissioni nette per 3,2 milioni, rettifiche di oltre 3 milioni, tra cui l’integrale writeoff dell’avviamento, che hanno aggravato il rosso finale rispetto agli 1,8 milioni di perdita del 2012. Nel 2013 Banca d’Italia ha multato i vertici della società per oltre 200.000 euro rilevando carenze nell’organizzazione e nei controlli.

OBIETTIVO DI MASSE GESTITE – Con un patrimonio gestito di 514 milioni, la sgr (di cui Carpani è il secondo azionista) oggi è attiva con i fondi immobiliari Uno, Due (che, dice la relazione sulla gestione, “nel 2013 continua a permanere in una situazione di incertezza finanziaria”), Sei, Sette (che ha visto il sequestro giudiziario del 100% delle quote) e Obton II. L’obiettivo, dice Carpani nella relazione, è di arrivare a masse gestite per 1,5 miliardi. Bankitalia e mercato permettendo…

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Prisma sgr al capolinea

Ora Prisma sgr ha anche un d.g.: è Federico Musso

Immobiliare, Prisma sgr e Tjp insieme nella gestione di un fondo sulle rinnovabili

NEWSLETTER
Iscriviti
X