Mediolanum brilla a Milano, Luxottica limita i danni

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Settembre 2014 | 16:34
Nonostante le perduranti tensioni in Ucraina e Siria e un quadro macroeconomico non certo confortante, Piazza Affari sale ancora in attesa della riunione della Bce di giovedì

MILANO SALE CONFIDANDO NELLA BCE – L’attesa per una nuova serie di stimoli che la Bce potrebbe annunciare già giovedì sostiene le borse europee nonostante il permanere delle crisi in Ucraina e Siria e la debolezza del quadro macroeconomico. Milano non fa eccezioni, col Ftse Mib che a fine giornata segna +0,49%, il Fste Italia All-Share che termina a +0,43% e il Ftse Star che guadagna lo 0,20%.

BENE MEDIOLANUM, LUXOTTICA LIMITA I DANNI – Tra le blue chip a fine giornata brillano Mediolanum, Autogrill e Tod’s, con rialzi attorno o sopra il 2%, mentre anche Generali guadagna oltre l’1,5%. In ribasso di oltre un punto terminano invece UnipolSai e Salvatore Ferragamo, mentre Luxottica, dopo aver aperto in calo del 2% dopo l’uscita di scena dell’amministratore delegato Andrea Guerra, limita i danni sul finale e chiude a-0,81%, appena sopra i 40,5 euro per azione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mediobanca, Del Vecchio ancora in stand-by

Luxottica conferma il recupero. I prossimi target tecnici del titolo

Luxottica prosegue nel recupero

NEWSLETTER
Iscriviti
X