Borse in allungo dopo il cessate il fuoco in Ucraina

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 3 Settembre 2014 | 09:39
Il calo della tensione in Est Europa va a sommarsi alle attese per nuovi stimoli monetari che domani la Bce dovrebbe annunciare. A trarre i maggiori benefici sono i finanziari

TACCIONO I CANNONI TRA RUSSIA E UCRAINA – Russia e Ucraina si accordano per un cessate il fuoco “permanente” e le borse europee, già di umore positivo in attesa della riunione di domani della Bce, sfruttano l’occasione per un ulteriore allungo. Londra sale così dello 0,84%, Parigi guadagna l’1,20%, Francoforte segna +1,48%. Risultati altrettanto positivi per Milano (+1.69%) e Madrid (+1,43%) che sembrano volersi scordare in tutti i modi dell’incerto quadro macroeconomico che si prospetta per quest’autunno.

A VOLARE SONO I FINANZIARI, IN ATTESA DELLA BCE – L’indice Eurostoxx50 è a sua volta in guadagno dell’1,30%, con i titoli finanziari a tirare la volata. Intesa Sanpaolo, Unicredit e Bnp Paribas guadagnano oltre 2 punti a testa, Generali e ING Groep oscillano poco sotto l’1,5% di rialzo. Tra le poche blue chip a perdere terreno si notano Sap e Vivendi, mentre Orange, ieri in deciso calo, resta anche oggi al palo, oscillando attorno ai livelli dell’ultima chiusura.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

EuroStoxx50 in stand by in area 3.500 punti

EuroStoxx50 a fine corsa?

Ftse Mib o EuroStoxx50? Ecco le nuove strategie di Vontobel Certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X