Promotori, alleanza Federpromm-Uilca

A
A
A
di Andrea Giacobino 9 Settembre 2014 | 06:00
La federazione guidata da Marucci si affilia al sindacato nazionale per avere più rappresentatività.

UN MONDO IN FERMENTO – Il mondo delle associazioni dei promotori finanziari è in pieno fermento. Dopo che Assonova si prepara a un ricambio al vertice (vai qui per la notizia), ora è la volta di Federpromm. La Federazione intercategoriale consulenti-promotori-operatori del mercato finanziario creditizio e assicurativo ha infatti deciso a Roma qualche giorno fa di affiliarsi alla Federazione del credito Uilca, che fa riferimento alla Uil, uno dei principali sindacati del Paese.

DECISIONE DOPO MESI DI CONFRONTO
– L’affiliazione giunge dopo lunghi mesi di confronto e di dibattito fra le strutture di Federpromm, di cui Manlio Marucci è segretario generale, e la stessa Uilca. Nella mozione del comitato direttivo centrale della Federpromm questa affiliazione è motivata nel cercare “una maggior rappresentatività dei propri aderenti”. Inoltre alla luce delle problematiche sull’Albo unico della consulenza emerge la necessità di unire le forze.

DALL’AFFILIAZIONE ALL’ADESIONE?
– Come se non bastasse, osserva ancora la mozione, “in questa fase di forte crisi di rappresentanza del sindacato, ma soprattutto di una riorganizzazione dei mercati creditizi, finanziari e assicurativi da parte dei grandi gruppi, occorre adeguarsi per avere più rappresentatività e peso politico”. Ecco perché non è da escludere, in futuro, che l’affiliazione si trasformi in una vera e propria “adesione” di Federpromm alla Uil.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ocf conferma le indiscrezioni: entrano Ascofind, Assonova e Nafop

Ocf, sul tavolo la rappresentatività

Xausa (Assonova): “Noi in Ocf subito”

NEWSLETTER
Iscriviti
X