Quelle distorsive e inefficaci agevolazioni sull’acquisto di case da affittare

A
A
A
Avatar di Redazione 9 Settembre 2014 | 15:02
La volontà governativa di incentivare fiscalmente i privati all’acquisto delle case nuove o ristrutturate per darle in locazione a canone calmierato, introduce una terza area di agevolazione per gli investimenti personali.

INCENTIVARE FISCALMENTE I PRIVATI – La volontà governativa di incentivare fiscalmente i privati all’acquisto delle case nuove o ristrutturate per darle in locazione a canone calmierato, introduce – in attesa della necessaria copertura economica – una terza area di agevolazione per gli investimenti personali. Fino a oggi il legislatore stretto dai vincoli di bilancio si era limitato a incentivare i fondi pensione (con la deduzione del contributo entro 5.164 euro l’anno) e le startup innovative (con la detrazione IRPEF pari al 19% dell’investimento nel loro capitale di rischio). In entrambi i casi pare di intravvedere un interesse generale al “pungolo” pubblico (il cosiddetto nudging): nei fondi pensione, quello di spingere le persone a risparmiare per il proprio futuro (e a gravare di meno sui disastrati conti pubblici), e nelle startup innovative quello di promuovere il finanziamento in imprese che in varie esperienze internazionali hanno dimostrato di poter fungere da detonatore virtuoso della crescita e dell’occupazione.

Per leggere l’articolo completo di Marco Liera, cliccate qui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, YouInvest scommette sui robo-advisor

La coppia di 80enni investe bene ma è preoccupata da banca e bond internazionali

L’ex primario può rischiare come Buffett

NEWSLETTER
Iscriviti
X