Promotori, Riva lascia V&F in salute

A
A
A
di Andrea Giacobino 11 Settembre 2014 | 10:30
Il manager lascia la sim di Francescato, che ha chiuso un buon 2013. E in Bpm punta a 2,4 miliardi di masse. La banca investe 20 milioni.

MARCO RIVAMarco Riva, un volto noto di manager della promozione finanziaria, si è insediato da pochi giorni in Banca Popolare di Milano, dove è stato chiamato a guidare la nuova rete di promotori finanziari, con un business che riporterà al direttore dell’area mercati dell’istituto, Jacopo De Francisco.

IL LAVORO IN VALORI & FINANZA – Nei giorni scorsi Riva ha lasciato perciò il consiglio d’amministrazione di Valori & Finanza (V&F) sim, rete di promotori che fa capo a Flavio Francescato. Riva, che era consigliere delegato di V&F, è arrivato a gennaio 2013 nel gruppo finanziario di Udine e ha effettuato con successo una campagna di reclutamento tanto che in 20 mesi il numero dei pf è passato da 20 a 75. Inoltre Riva ha esternalizzato le funzioni di back office e commissioning. Tutto ciò ha determinato un buon impatto sul bilancio 2013 di V&F che, approvato poche settimane, fa, ha evidenziato commissioni attive per oltre 1,2 milioni di euro, in progresso del 13,6% sull’anno precedente.

GLI OBIETTIVI IN BPM – In Bpm l’obiettivo di Riva è di portare in tre anni la nuova rete dei promotori dagli attuali 27 a circa 300, raggiungendo 2,4 miliardi di masse gestite. La banca, secondo indiscrezioni, punta molto su questo business ed è pronta a investire circa 20 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, nasce un gigante italiano

Banco Bpm: in tre giorni di Borsa, passato il 10% del capitale

Matrimonio Banco Popolare – Bpm, l’ultimo ostacolo è la Consulta

NEWSLETTER
Iscriviti
X