Crediti ristrutturati, si allungano i tempi per Unicredit-Intesa Sanpaolo-Kkr

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Settembre 2014 | 09:22
Incertezze legali e fiscali starebbero allungando i tempi per il varo operativo della joint venture Unicredit-Intesa Sanpaolo-Kkr che gestirà un portafoglio di crediti ristrutturati

TEMPI LUNGHI PER I CREDITI RISTRUTTURATI? – Riparte sulla stampa italiana il “tam tam” relativo alla joint venture a tre tra Unicredit, Intesa Sanpaolo e Kkr che dovrà gestire una parte dei crediti ristrutturati dei due istituti. Le ultime indiscrezioni parlano di un allungamento dei tempi per il varo operativo a causa delle incertezze legali e fiscali in materia. L’avvio dell’operazione potrebbe dunque slittare da fine 2014 al primo trimestre del 2015.

OPERAZIONE POSITIVA MA NON ANCORA STRATEGICA – Secondo la maggior parte degli analisti l’operazione potrà avere impatti positivi su Unicredit e Intesa Sanpaolo, da un lato rendendo più efficiente il processo di recupero dei crediti problematici, dall’altro alleggerendo il peso dei crediti dubbi sui bilanci delle due banche. L’operazione, notano peraltro gli esperti di Websim stamane, “non è ancora strategica, in quanto il perimetro dell’operazione sarà ancora molto contenuto rispetto alla totalità dei crediti dubbi che le due banche hanno iscritti in bilancio”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Intesa SanPaolo, la guerra in Ucraina riduce l’utile trimestrale

Azimut, il giudizio positivo di Intesa

Top 10 Bluerating: Intesa vola nel Nord America

NEWSLETTER
Iscriviti
X