Alibaba si fa desiderare

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 19 Settembre 2014 | 17:54
Oltre un’ora e un quarto di ritardo per il debutto di Alibaba sul Nyse, ma quella del marketplace cinese sarà comunque un collocamento che passerà alla storia

ALIBABA SI FA ATTENDERE AL NYSE – E’ il titolo del giorno, ma dopo oltre un’ora e un quarto dall’avvio della seduta al Nyse Alibaba non riesce ancora a fissare il suo primo prezzo. L’apertura era infatti prevista per le 9.30 ora di New York (le 15.30 italiane), ma alle 16.45 ancora la folla di broker era assiepata davanti alla postazione da cui Barclays sta organizzando l’asta di preapertura necessaria a raccogliere le richieste di acquisto e vendita.

BARCLAYS FISSA PREZZO DI APERTURA – Sarà la banca inglese a fissare il primo del debutto (anche se a suonare la campanella saranno simbolicamente alcuni clienti del marketplace cinese), che al momento in cui scriviamo oscilla tra gli 80 e gli 83 dollari, in rialzo di circa il 20% dal prezzo di collocamento di 68 dollari (sul massimo della forchetta indicativa). Con l’Ipo sul listino americano Alibaba raccoglierà non meno di 21,8 miliardi di dollari, uno degli importi più alti in assoluto della storia, finendo appena alle spalle dell’Ipo di Agricultural Bank of China (nel 2010) con la quale l’istituto cinese raccolse 22 miliardi di dollari. La capitalizzazione di partenza del marketplace cinese sarà di non meno di 168 miliardi di dollari, entrando di diritto tra le 40 società più capitalizzate al mondo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Yu’e Bao, il più grande fondo monetario del mondo

Vacanze Fintech per i cinesi

Come funziona l’assicurazione online più grande del mondo

NEWSLETTER
Iscriviti
X