Giornata difficile per Raiffeisen

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 23 Settembre 2014 | 12:37

La società ha peggiorato le previsioni sugli accantonamenti a rischi su crediti. Pesa l’esposizione verso la Russia

RAIFFEISEN IN CRISI – Raiffeisen Bank International in crisi sul listino di Vienna dove perde il 10% abbondante a 17,76 euro per azione dopo aver annunciato di prevedere di alzare entro fine anno gli accantonamenti su crediti a 1,7 miliardi di euro, il 48% in più degli accantonamenti esistenti a fine 2013, per tener conto dei contraccolpi dovuti alla crisi ucraina e alle sanzioni decise contro la Russia.

PESA ESPOSIZIONE VERSO MOSCA – Raiffeisen è il secondo istituto europeo più esposto verso l’Est Europa dopo Unicredit ed ha visto la Russia quale principale “motore” dei suoi utili negli ultimi 3 esercizi. Ciò nonostante il Ceo Karl Sevelda in una conference call con gli analisti ha smentito che l’istituto intenda procedere a un aumento di capitale, ribadendo di ritenere i livelli di capitalizzazione “sufficienti” pure se “siamo naturalmente in stretto contatto col nostro regolatore” (la banca centrale austriaca, ndr).

ANALISTI RIDUCONO STIME – Nel frattempo però Kepler Cheuvreux ha tagliato le stime sugli utili per azione 2014 del gruppo da 1,08 euro ad una perdita di 30 centesimi a titolo a causa delle “elevate incertezze sugli sviluppi futuri delle divisioni delle ex Repubbliche sovietiche”. Kepler Cheuvreux ha anche ridotto il target price da 27 a 25 euro, pur confermando un rating “buy” (acquistrare) dato che il titolo tratta a circa 0,6 volte il book value previsto per il 2015.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Crisi Coronavirus, le banche sono più pronte di quanto il mercato creda

Polizze, Antitrust sanziona le principali banche italiane

Bancari, ecco gli aumenti in arrivo

Reclutare i consulenti giusti, un corso a Roma

Banche, i nuovi stress test all’ombra del Coronavirus

Contratto bancari, missione compiuta

Il futuro di Sergio Ermotti non sarà in banca

Banche, la desertificazione delle filiali

Bnl Bnp Paribas LB: 6 nuovi consulenti per la rete

Mediolanum, i consulenti verso un percorso esaltante

Mediolanum, il ruolo sociale del banker

Credem, virata fintech per lo sconto dinamico

Hsbc si prepara a tagliare 35.000 posti di lavoro

Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

Truffe bancarie, rimborsi anticipati

La vecchia banca perde valore

Mediolanum: i consigli al cf per spiegare i multipli ai clienti

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Ti può anche interessare

Dazi, Pechino va al contrattacco sui T-bond

Pechino ha venduto bond americani per 20,5 miliardi di dollari, mettendo a segno il taglio più dras ...

Argentina contro Colombia, la Copa América si gioca anche sui mercati

La casa di gestione Jupiter Am mette a confronto le due economie emergenti che, per altro, si affron ...

Italia, boom del crowdinvesting

Agli italiani piace sempre di più il crowdinvesting, sia sottoforma di “equity crowdfunding”, v ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X