Hong Kong e Wall Street deprimono Milano

A
A
A
di Luca Spoldi 29 Settembre 2014 | 17:00
Le tensioni esplose nel fine settimana a Hong Kong fanno scattare nuove prese di profitto sul settore del lusso. Male anche i finanziari su cui scattano nuove vendite nel pomeriggio

MILANO APRE SETTIMANA IN CALO – Inizio di settimana in rosso per Piazza Affari che vede gli indici arretrare come su tutte le principali borse europee, complice anche le tensioni a Hong Kong e l’avvio sottotono di Wall Street. A fine seduta il Ftse Mib cede l’1,29%, il Ftse Italia All-Share chiude in rosso dell’1,20%, mentre il Ftse Italia Star limita i danni (-0,18%).

FERRAGAMO RISENTE DI HONG KONG – Tra le blue chip italiane rimbalzano World Duty Free, Atlantia e Campari, mentre tornano a perdere quota Salvatore Ferragamo, su cui pesano le tensioni esplose nel weekend a Hong Kong, Bpm, UnipolSai, Mediobanca e Mps, tutti in rosso di oltre il 2,5% a testa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Norsa ritorna in Ferragamo e la Borsa sogna un polo del lusso

Coro ribassista per Salvatore Ferragamo

Salvatore Ferragamo al test della resistenza dinamica

NEWSLETTER
Iscriviti
X