Rbs prevede trimestre migliore delle attese e vola

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Settembre 2014 | 11:29
Royal Bank of Scotland fa da traino per i titoli finanziari europei stamane, grazie a migliorate previsioni circa i conti trimestrali. Il titolo sfiora il 4% di rialzo a Londra

I CONTI DI RBS VANNO MEGLIO DEL PREVISTO – E’ anche merito di Royal Bank of Scotland (Rbs) se i titoli finanziari europei stamane fanno da traino al rimbalzo dei listini del vecchio continente. Il gruppo scozzese, controllato all’80% dal Tesoro britannico (al 64% se si considerano solo le azioni ordinarie), ha aggiornato oggi le previsioni sull’andamento dei conti nel terzo trimestre dell’anno, segnalando come le svalutazioni su crediti risulteranno inferiori alle attese per circa mezzo miliardo di sterline (1 miliardo per l’intero esercizio), grazie al migliorato scenario macroeconomico e dei prezzi degli asset sui mercati principali, Irlanda inclusa.

COEFFICIENTI PATRIMONIALI IN RIPRESA – Rbs prevede tuttavia  ricavi della divisione Corporate & Institutional Banking inferiori alle attese nel terzo trimestre e segnala di aver approfittato del miglioramento del clima sui mercati finanziari per cedere circa 9 miliardi di sterline di crediti problematici cui dovrebbe corrispondere una perdita di circa 200 milioni di sterline rispetto ai valori di libro. La transazione dovrebbe tuttavia far crescere “moderatamente” i coefficienti patrimoniali della banca. A Londra dopo l’annuncio Rbs sale del 3,9% a 375,5 pence per azione, appena sotto il massimo intraday di 379,7 pence toccato subito dopo l’apertura.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti