Milano sciupa tutto sul finale

A
A
A
di Luca Spoldi 6 Ottobre 2014 | 16:02
Partita in ripresa, la borsa di Milano ha retto fino all’apertura di Wall Street. Poi lo scattare di vendite a New York ha indotto anche Piazza Affari a tirare i remi in barca

MILANO NON RIESCE A RIPARTIRE – Piazza Affari parte bene, prosegue bene, ma poi l’avvio incerto di Wall Street che dopo un’apertura in rialzo inizia a vedere gli indici ripiegare nuovamente induce nuove prese di profitto anche a Milano. Così a fine giornata il Ftse Mib segna -0,40%, il Ftse Italia All-Share è fissato a -0,34% e il Ftse Italia Star chiude a +0,31%.

MONCLER SALE, TELECOM ITALIA SCENDE – Tra le blue chip tricolori si mettono comunque in evidenza Cnh Industrial e Moncler con rialzi superiori al 3% a testa. Bene anche Salvatore Ferragamo che approfitta del lieve calo di tensione a Hong Kong per recuperare oltre il 2,6%. Prosegue invece il calo di World Duty Free, la cui redditività è giudicata a rischio da molti analisti dopo le ultime novità annunciate dal gruppo. In calo del 2% anche UnipolSai, mentre Telecom Italia dopo aver oscillato a lungo in territorio positivo vede scattare nuove vendite e chiude a -1,5%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib prossimo a una fase di distribuzione

Mercati, sul Ftse Mib un segnale short da non sottovalutare

Ftse Mib alle prese con un “inverted hammer”. Le azioni sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X