Capitali russi per Roberto Cavalli

A
A
A
di Luca Spoldi 8 Ottobre 2014 | 15:21
Riccardo Orcel, capo di Vtb Capital in Italia, avrebbe già staccato un assegno da 20 milioni di euro e starebbe per rilevare il 70% della maison di Roberto Cavalli.

CAVALLI PARLERA’ RUSSO? – Capitali russi per Cavalli: secondo quanto riferisce l’agenzia Reuters citando “due fonti vicine alle trattative” Vbt Capital, società d’investimento controllata dalla banca russa Vtb Bank (finita di recente nel mirino delle sanzioni economiche decise da Stati Uniti ed Europa) avrebbe già staccato un assegno di 20 milioni di euro, in contanti, nell’ambito di un’offerta per il 70% della casa di moda dello stilista Roberto Cavalli, sulla base di una valutazione di 400 milioni di euro per il 100% della maison.

ANDREA ORCEL BLINDA L’ACCORDO – Vtb Capital, che in Italia è guidata da Riccardo Orcel, fratello del più noto Andrea Orcel, responsabile delle attività di investment banking di Ubs, avrebbe raccolto i capitali necessari a concludere l’affare da un consorzio di investitori internazionali, anche per evitare che ulteriori sanzioni verso la Russia potessero far saltare l’accordo. Il pagamento in contanti, secondo le fonti citate da Reuters, rappresenta una sorta di garanzia che l’accordo andrà in porto, in quanto Vtb Capital ha accettato di perdere tale somma se dovesse per qualsiasi motivo tirarsi indietro all’ultimo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Private equity e venture capital: crescono raccolta e investimenti

Fondi, primo closing per il nuovo comparto di Edmond de Rothschild Private Equity

Il mercato m&a è dominato dal private equity

NEWSLETTER
Iscriviti
X