Gestori Usa pronti a fare incetta di high-yield?

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Ottobre 2014 | 13:23
Dopo aver accumulato per mesi liquidità i grandi gestori obbligazionari americani, da Pimco a Blackstone, si dicono pronti a fare incetta di bond corporate “speculative grade”.

GESTORI USA PUNTANO A BOND AD ALTO RENDIMENTO – Gli anni del denaro a costo zero stanno per finire? C’è qualcuno che lo spera e quel qualcuno sono società d’investimento del calibro di Pacific Investment Management Company (Pimco) piuttosto che Blackstone che hanno rivelato in un’intervista a Bloomberg Television di essere pronte a tornare a puntare sui bond corporate “speculative grade”, dopo i rendimenti sono risaliti sui massimi di oltre un anno.

SI PREPARA UN BANCHETTO? – In questo modo i grandi gestori obbligazionari americani riuscirebbero a reinvestire una liquidità già risalita ai massimi degli ultimi tre anni, “banchettando” sugli strumenti di debito a basso rating a lungo termine, in particolare in Europa, dopo aver atteso pazientemente che qualcosa di brutto accadesse. Un qualcosa che potrebbe essere legato ad una rinnovata avversione per gli asset a rischio come visto in queste ultime sedute, o un graduale incremento dei tassi di mercato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Aspi, arriva la proposta di Cdp con Blackstone e Macquarie. Atlantia giù in Borsa

Carige, è Blackstone il pretendente

Lusso: Michael Kors pronta ad acquisire Gianni Versace per 2 miliardi

NEWSLETTER
Iscriviti
X