Arti & Mestieri Crescita 25+ continua a guadagnare

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Ottobre 2014 | 13:13
Sono giorni di tensione per il comparto della previdenza privata in vista di un probabile inasprimento fiscale. Intanto però Arti & Mestierei Crescita 25+ continua a correre.

FONDI PENSIONE SOTTO STRESS – Sono giorni di tensione per il comparto della previdenza integrativa, stante le ipotesi di incremento della tassazione sul risultato di gestione tanto del Tfr quanto di polizze vita e fondi pensione collegati alla bozza di Legge di Stabilità il cui testo ufficiale tarda ad essere trasmesso al Quirinale e alla Commissione Ue. Intanto però Arti & Mestieri Crescita 25+, comparto azionario a gestione attiva del fondo pensione Arti & Mestieri gestito da Anima Sgr, continua a guadagnare terreno per la soddisfazione dei suoi iscritti.

ANIMA FA SORRIDERE I SOTTOSCRITTORI – A fine settembre il fondo aveva accumulato un rialzo da inizio anno dell’8,5%, mentre sugli ultimi 12 mesi il guadagno era pari al 14,56%, con un indice di Sharpe pari a 3,33 che testimonia la bontà dell’attività dei gestori, in grado di creare un plusvalore rispetto all’andamento dei mercati su cui il fondo investe. Molto interessanti anche i risultati a 3 e 5 anni, rispettivamente pari al +48,88% e al +58,85%. Nei cinque anni precedenti il fondo ha chiuso in calo solo una volta, nel 2011 (qu ando perse il 2,73%), per il resto segnando in tre occasioni rialzi a doppia cifra (nel 2009 +20,87%, nel 2010 +12,12%, nel 2013 +17,18%) ed una volta un guadagno di poco inferiore ai 10 punti percentuali (nel 2012, +9,39%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset management, un premio per Anima

Anima, una raccolta resiliente e nuovo condirettore generale

Azioni Usa nella trappola della trade war e quelle europee gravate dal rischio politico

NEWSLETTER
Iscriviti
X