Algebris sbarca a Milano, vuole investire in npl

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 30 Ottobre 2014 | 09:23
Ad Algebris piacciono i crediti in sofferenza (“npl”) della banche italiane. In attesa di vedere come finirà con Mps la società di Serra sbarca a Milano e lancia un fondo

CRESCONO GLI APPETITI PER GLI NPL ITALIANI – I crediti “in sofferenza” o “non performing loan” (Npl) costituiscono uno dei problemi più importanti che si trovano ad affrontare in questi anni le banche italiane. Ma col progressivo, seppur lento, riequilibrio dei conti dei maggiori istituti italiani e a fronte di un quadro macro che dovrebbe migliorare o quanto meno stabilizzarsi grazie a una politica fiscale leggermente meno repressiva e qualche maggiore misura a sostegno della crescita, l’interesse per tali asset sta crescendo.

SERRA VARA PRIMO FONDO DEDICATO – Così non stupisce che la Algebris Investments di Davide Serra (indicata da alcuni giorni come interessata al pacchetto da 1,2 miliardi di euro di crediti in sofferenza che Mps si appresterebbe a cedere) abbia annunciato il proprio ingresso nel settore dei crediti in sofferenza con il lancio del suo primo fondo dedicato. Algebris Npl Fund 1, questo il nome del nuovo strumento finanziario, è un fondo di investimento specializzato di diritto lussemburghese destinato ad investitori istituzionali internazionali e che – attraverso una società di cartolarizzazione italiana appositamente costituita, Algebris Spv Srl – investirà appunto in portafogli di “non performing loan” o singoli crediti in sofferenza di banche italiane, “con un focus particolare su quelli garantiti da un sottostante immobiliare che in Italia rappresentano circa il 40% del totale degli Npl, stimati complessivamente in quasi 170 miliardi di euro”, spiega una nota.

ALGEBRIS SBARCA A MILANO – Il fondo, che ha già raccolto 370 milioni di euro da investitori istituzionali e family office, ha un target di raccolta totale di 400 milioni di euro. Il closing finale è previsto entro la fine di aprile 2015, mentre l’attività di analisi e selezione dei portafogli di crediti in sofferenza è già in corso e si prevede che in tempi brevi verranno effettuati i primi investimenti. Algebris Npl Fund 1 ha una durata di 4 anni, con un obiettivo di rendimento annuo compreso tra il 15% e il 18%. Algebris, che con l’occasione ha annunciato anche l’apertura di un ufficio a Milano (dopo Londra, Singapore e Boston) guidato da Massimiliano Bertolino e Alberto Iori, si avvarrà anche dei servizi di Fare Npl, che opererà quale “special servicer” per i crediti in sofferenza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bnl-Bnp Paribas, un nuovo fondo di Algebris per il private e il WM

Hedge Invest e Algebris insieme per un nuovo Eltif

Un fondo per gestire le sterzate del mercato

NEWSLETTER
Iscriviti
X