Anche Citigroup teme ulteriori costi legali

A
A
A

Dopo Rbs, Barclays e Deutsche Bank, anche Citigroup annuncia un accantonamento extra da 600 milioni di dollari in previsione di futuri oneri legali.

Luca Spoldi di Luca Spoldi31 ottobre 2014 | 17:12

CITIGROUP ACCANTONA ALTRI 600 MILIONI – Il 2014 si sta rivelando un anno molto costoso per le grandi banca mondiali, a causa di procedimenti legali pendenti che stanno portando i principali istituti internazionali ad accumulare centinaia di milioni di dollari in vista di transazioni extragiudiziali che potrebbero costar loro assai caro. L’ultima in ordine di tempo è stata Citigroup, che ha fatto sapere ieri sera di aver accantonato altri 600 milioni rispetto ai dati trimestrali preannunciati il 14 ottobre scorso per coprire futuri costi legati ai procedimenti pendenti e che oggi si muove in calo di un paio di punti percentuali nel pre-borsa di New York.

MOSSE SIMILI PER RBS, BARCLAYS E DEUTSCHE BANK – Prima di Citigroup era stata Royal Bank of Scotland a segnalare nella trimestrale di aver effettuato accantonamenti per 640 milioni di dollari in relazione alla causa per il tentativo di manipolazione di alcuni cambi, mentre Barclays ha accumulato altri 800 milioni di dollari in previsione dei costi che dovrà sostenere per lo stesso motivo e Deutsche Bank ha segnalato 894 milioni di euro di accantonamenti legati a contenziosi legali.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Un Remix a firma Fineco

Si rafforza il commerciale di Raiffeisen CM

Ubi Banca, Massiah apre al matrimonio

Hanno ucciso il Private Banking…

JPMorgan lancia la sfida alle banche

Banche, incubo mega bolla sui derivati

Mediobanca, tutto fatto per il nuovo patto

Il tesoro dei Doris vale oltre un miliardo

Banche, obbligazioni subordinate tra rischio e occasione

Banca Generali: rotta verso gli 80 miliardi

Intesa Sanpaolo, il futuro è digital

Bluerating Awards: il videomessaggio di Foti ai consulenti

Fideuram ISPB, Longo guiderà l’hub svizzero

Private Banking Awards, ecco i premiati

Private banking, la grande onda è in arrivo

Credit Suisse, altri 30 milioni in Italia

Manovra, le banche rimbalzano in borsa

Mediolanum, Doris passa il testimone ai figli

MCU, un nuovo viaggio attraverso la luce

Grossi per l’innovazione digitale di Credem

Esuberi e pressioni commerciali in banca, i sindacati in allarme

Spread, Abi lancia l’allarme

Nozze di perla nel private banking di Fideuram

Widiba, la tutela patrimoniale è on the road

Il “terzo incomodo” concorre alla radiazione di un ex Mediolanum

Fideuram, l’utile è in calo

Etf: le banche europee esposte per 140 miliardi

Frode fiscale: indagati 18 manager di Privat Kredit Bank

Una sola delibera e doppia radiazione di ex Finanza & Futuro

Le Traiettorie Liquide di Banca Generali

Societe Generale, talent scout nel fintech

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Banche più sicure, ecco chi sono e come sceglierle

Ti può anche interessare

Il “buy” del consulente – 02/11/18

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

Auto, in Europa calano ancora le immatricolazioni. Indice settoriale al test di un importante livello tecnico

L'indice Euro Stoxx Automobiles & Parts, benchmark di riferimento per i titoli azionari del sett ...

Ai fondi sovrani piacciono le quotate

Secondo il primo rapporto annuale dell'International Forum of Sovereign Wealth Funds prodotto in col ...