Aig sottotono, nonostante buone novità

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 4 Novembre 2014 | 18:45
Risultati leggermente superiori alle attese per la trimestrale di Aig, ma il titolo non reagisce a Wall Street. Dal Cda via libera ad un nuovo buyback azionario da 1,5 miliardi

AIG SOTTOTONO MA I RISULTATI SONO BUONI – Aig in calo dello 0,6% a 53,47 dollari per azione nella mattinata di Wall Street, dopo che la prima compagnia di assicurazione commerciale statunitense ha annunciato di aver chiuso il terzo trimestre dell’anno con un utile netto di 2,19 miliardi di dollari (1,52 dollari per azione), l’1% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e appena sopra le stime di consenso (2,1 miliardi di dollari). Anche l’utile operativo, pari a 1,21 dollari per azione, risulta leggermente migliore del previsto (consensus: 1,09 dollari a titolo).

HANCOCK PARTE BENE – Un buon inizio, dunque, per Peter Hancock, subentrato a Robert Benmosche dal primo settembre nel ruolo di Ceo del gruppo assicurativo che in queste settimane sta ridisegnando la prima linea del management dopo l’uscita di scenda del Ceo del ramo Vita, Jay Wintrob. A sostenere il titolo nei prossimi giorni potrebbero essere anche la crescita del “book value” a 77,35 dollari per azione dai 75,71 dollari di fine giugno e la decisione del Cda di autorizzare un nuovo buyback sui titoli da 1,5 miliardi di dollari a partire dal 31 ottobre, dopo che la compagnia ha già riacquistato nell’ultimo anno titoli per complessivi 3,4 miliardi di dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Prima soluzione blockchain per il mercato assicurativo corporate italiano

Nuove nomine ai vertici dei colossi finanziari europei e americani

Hsbc: Tucker valuta candidati interni ed esterni per succedere a Gulliver come Ceo

NEWSLETTER
Iscriviti
X