Credem positivo dopo la trimestrale

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi7 agosto 2017 | 15:48

RIALZO MODERATO DOPO I CONTI – Credem in moderato rialzo a Piazza Affari, dove oscilla a 7,33 euro per azione (+0,69%) nel pomeriggio dopo che sono passati di mano circa 53 mila titoli. Il secondo trimestre dell’anno si è chiuso con una crescita dei ricavi del 15,2% annuo, grazie in particolare al buon andamento dei ricavi e del margine d’interesse, mentre i costi operativi in calo dell’1,2% a 190,7 milioni.

BENE GLI UTILI E LA QUALITA’ DEL CREDITO – Il risultato netto di gestione è così salito del 95,3% da 41,2 a 80,5 milioni, mentre l’utile ante imposte è salito del 70,3% da 46,8 a 79,7 milioni. Più che raddoppiato anche l’utile netto, a 52,3 milioni (da 23,8 milioni di un anno prima). Il cost income ratio cala dal 74,6% al 66,1%, il costo del credito risulta pari a 31 punti base, le NPE sono pari al 3,4% del credito totale, mentre il Common Equity ratio “fully phased” è pari al 12,5%.

COSTI E RETTIFICHE MIGLIORI DEL PREVISTO – Risultati apprezzati dagli analisti, in particolare da quelli di Equita Sim che confermano il proprio “hold” e il prezzo obiettivo a 7,3 euro sul titolo notando come l’utile netto sia risultato “sopra le attese grazie al maggior trading” e siano “ottime” le “indicazioni dalla qualità dell’attivo”, ma che nel complesso non sembrano presentare particolari sorprese. Anche nella successiva conference call emergono segnali incoraggianti, con costi e rettifiche leggermente migliori delle attese, ma nessuna sorpresa eclatante.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem a passo di blockchain

Reti Champions League: giornata da incorniciare per Pietrafresa e Giuliani

Credem, prosegue la crescita della banca assicurazione

BLUERATING in edicola: Crescere con passione

Credem, è tempo di fusioni interne

Credem, le persone prima di tutto

Credem, utile sugli scudi e le polizze spingono

Credem, oltre 1.000 nuovi clienti

Rendiconti Mifid 2: Credem dà valore all’advisory

Credem, tanta benzina per le Pmi

Credem: Euromobiliare Advisory Sim rinnova gli investimenti

Credem sempre pronta al bagher

Credem, ora ti aiuta Emily

Credem, private banking alle grandi manovre

Credem, la gamma esg è sempre più ricca

Reti, quando il private equity diventa retail

Equita-Euromobiliare AM rafforzano la collaborazione con un fondo

Credem e Banca del Piemonte, wealth management a braccetto

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Credem, raffica di assunzioni (anche tra i consulenti)

Credem ingaggia in Campania un big dell’Anasf

Reti Champions Leaugue: Foti-Rebecchi, duello per la vetta

Credem, il futuro sono i prestiti personali

Credem: banca e rete, sinergie vincenti

Credem, l’onda lunga delle polizze

Credem disegna il private banking del futuro

Credem, il nuovo volto della formazione

Credem, trimestre in crescita e accelerata nel wealth management

Credem, i compensi e gli incentivi ai consulenti

Credem ha il cuore verde

Credem, Simone Taddei nuovo volto della gestione del personale

Credem, in arrivo 80 nuovi consulenti

Credem, virata direzione polizze

Ti può anche interessare

Manovra, l’Europa già boccia l’Italia

Prosegue lo scontro tra governo e Commissione Europea ...

Italia, lo spread torna sui massimi

Non c’è tregue per la spinosa questione dello spread. Il dato si mantiene abbondantemente sop ...

Decreto crescita, è scontro sui rimborsi ai risparmiatori

Ancora turbolenze sulla questione "rimborsi automatici". ...