Usa: disoccupazione cala al 5,8%, gli occupati sono il 59,2% della popolazione

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Novembre 2014 | 14:08
Anche a ottobre sono oltre 200 mila i posti di lavoro creati dall’economia Usa, che vede la disoccupazione calare al 5,8% e la popolazione occupata salire al 59,2%

ALTRI 214 MILA NUOVI POSTI DI LAVORO – Anche a ottobre il mercato del lavoro americano crea nuovi posti di lavoro, proseguendo la più lunga sequenza di risultati positivi consecutivi mai registrata dal secondo dopoguerra ad oggi. Il mese passato negli Usa sono 214 mila i posti di lavoro non agricoli creati ex novo, dopo il dato di 256 mila nuovi posti (rivisto al rialzo) di settembre. Le attese erano in realtà anche migliori, col consensus che parlava di 235 mila nuovi posti di lavoro.

DISOCCUPAZIONE USA CALA AL 5,8% – Anche così il dato è sufficiente a ridurre dal 5,9% al 5,8% il tasso di disoccupazione (in questo caso le attese erano per una conferma rispetto a fine settembre), il minimo dal luglio 2008. La popolazione occupata sale inoltre al 59,2%, il miglior dato dal luglio 2009, rispetto al 59% di fine settembre, anche se le paghe, cresciute in media solo dello 0,1% da settembre e del 2% negli ultimi dodici mesi (il consensus si attendeva una crescita del 2,1% annua), restano relativamente modeste e spiegano il perché una parte consistente della popolazione americana non percepisce il miglioramento economico in atto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ripresa in Europa e Usa, un quarto trimestre da dimenticare

Dalla riunione della Bce ai dati sulla produzione industriale, l’agenda della settimana

Vaccini, il “Jurassic Park” dei mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X