Finanziari in calo in europe, tonfo per Bbva

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Novembre 2014 | 12:32
Indici in calo a metà seduta in tutta Europa. I deludenti dati macro della mattinata pesano in particolare su finanziari ed energetici. Nokia sale dell’1,13%, in calo del 5,2% il Bbva

GIORNATA NO PER I LISTINI EUROPEI – Giunti a metà giornata i listini europei restano in calo dopo tre giorni di continui rialzi degli indici per lo scattare di prese di beneficio che dati macro decisamente deludenti hanno finito con l’amplificare. Londra segna al momento -0,62%, Parigi perde l’1,15%, Francoforte arretra dello 0,69%, mentre Madrid cade dell’1,94% e Milano cede l’1,38%.

FINANZIARI ED ENERGIA IN ROSSO – L’Eurostoxx50 dal canto suo è in rosso dell’1,22%, con appena tre componenti che evitano il segno negativo: Nokia (+1,13 %), AnheuserBush InBev (+0,07%) e L’Oreal (+0,08%). Al contrario i cali più significativi colpiscono finanziari come Bbva (-5,2%), Bnp Paribas (-2,8%) e Societe Generale (-2,75%), ma anche Sanofi ed Enel perdono oltre il 2,5% a testa, con ING Groep, Santander, Deutsche Bank ed e.On ugualmente in rosso di più di due punti percentuali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, fumata nera con Bbva

Generali, corsa a tre su Bbva

Settembre amaro per Deutsche Bank e Commerzbank

NEWSLETTER
Iscriviti
X