Janus Capital rimbalza, Raiffeisen frena di nuovo

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 21 Novembre 2014 | 12:14
Ancora una giornata volatile, iniziata con vistosi scivoloni per molti titoli finanziari europei come Mps, Bpm o Raiffeisen e terminata con qualche rialzo come per Janus Capital

JANUS RIMBALZA – Mercati ballerini continuano a capovolgere di segno i risultati quotidiani dei singoli componenti del Blueindex da una seduta all’altra, senza altra motivazione che la reazione alla pubblicazione di singoli dati macroeconomici o alle voci di possibili rialzi dei tassi piuttosto che a nuove misure a sostegno della crescita sulle due sponde dell’oceano. Così dopo essere stato il peggior componente il giorno prima, ieri Janus Capital Group è tornato in testa al Blueindex con una variazione giornaliera positiva dell’1,76%,seguito da Man Group e Invesco, unici altri componenti ad aver guadagnato oltre un punto a fine seduta.

RAIFFEISEN TORNA A SCENDERE – La giornata era partita male per i titoli del comparto finanziario in Europa continentale, tanto che in coda al gruppo si trovano solo titoli italiani ed europei. I peggiori in assoluto sono stati a fine giornata Mps (-2,15%), Bpm (-2,50%) e Raiffeisen International (-4,50%), che oltre a risentire della volatilità del mercato hanno pagato anche qualche presa di profitto seguita a precedenti rialzi sull’onda di indiscrezioni circa un possibile coinvolgimento degli istituti in operazioni di fusione e acquisizione che ormai gli investitori si attendono possano partire nell’arco dei prossimi mesi, in un mercato del credito europeo che pare destinato a una nuova ristrutturazione e concentrazione dopo gli esiti degli stress test della Bce.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X