Draghi (Bce) prende tempo, i mercati tornano a scendere

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Dicembre 2014 | 14:23
Draghi rinvia una decisione su nuovi stimoli al prossimo trimestre e le borse invertono la rotta tornando a scendere. La Bce ha anche tagliato le stime su inflazione e crescita

BORSE INVERTONO ROTTA DOPO DRAGHI – Brusca inversione di tendenza delle borse europee, mentre anche a Wall Street i future sugli indici di borsa oscillano in terreno negativo prima dell’apertura della seduta ufficiale, dopo che Mario Draghi, presidente della Bce, si è limitato ad annunciare che Eurotower riconsidererà i suoi stimoli il prossimo trimestre, deludendo le attese di chi sperava in una più chiara indicazione della volontà di procedere con l’acquisto anche di titoli di stato sul mercato.

BCE TAGLIA STIME  SU INFLAZIONE E CRESCITA – La Bce ha peraltro tagliato nuovamente le proprie stime sull’inflazione in Eurolandia portandole ora a 0,5% nel 2014 (da 0,6% di tre mesi fa), 0,7% nel 2015 (contro l’1,1% precedente) e 1,3% nel 2016 (dall’1,4%), stime che, ha avvertito Draghi, non tengono conto della recente caduta dei prezzi petroliferi. Tagliate in parallelo anche le stime per la crescita: i banchieri centrali europei prevedono ora che l’Eurozona veda il Pil aggregato crescere dell’1% l’anno venturo (da +1,5%) e dell’1,5% nel 2016 (da +1,9%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, 4mila esuberi per restare in piedi

Investimenti: tranquilli, nessun aumento a breve dei tassi per la Bce

Asset allocation, Eurozona: Btp un toccasana

NEWSLETTER
Iscriviti
X