Sono i trader a muovere i componenti del Blueindex

HENDERSON SI RIPRENDE – Dopo il tonfo di un paio di giorni fa Henderson Group vede tornare ordini d’acquisti sul titolo che così chiude la giornata a 210 pence (+0,96%) guadagnando la testa del Blueindex davanti a Man Group e Allianz. La seduta di ieri è stata tuttavia nel complesso decisamente negativa per i titoli del comparto finanziario, tanto che ben 30 componenti su 40 hanno chiuso la giornata in calo.

FINANZIARI IN LETTERA A WALL STREET – A conferma di come i movimenti di questi giorni rispondano a logiche di trading più che all’apertura di posizioni a medio termine, tra i peggiori hanno prevalso ieri nomi americani, fino al giorno prima in gradod i registrare performance migliori dei titoli europei. Franklin Resources, Citigroup, Goldman Sachs, Jp Morgan Chase e Legg Mason hanno tutti dovuto incassare perdite tra il 2,45% e il 3,85%. Gli unici altri due titoli con perdite superiori al 2% a fine giornata sono invece stati Invesco (-2,02%) e Mediobanca (-2,09%), peraltro in assenza di significative novità a livello sia aziendale sia di settore.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!