Telecom Italia in luce, Fca nella polvere

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Dicembre 2014 | 16:53
Piazza Affari in altalena, con Telecom Italia sospinta dai giudizi dei broker e dall’attesa per offerte dal Brasile, mentre Fiat Chrysler Automobiles cade dopo pricing collocamento

GIORNATA ALTALENANTE A PIAZZA AFFARI – Ancora una giornata contrastata per Milano che prima sale, poi gira in negativo dopo i risultati della seconda Tltro della Bce e le mosse sui tassi di Norvegia e Russia, infine recupera quasi interamente le perdite, chiudendo sui livelli di ieri. A fine giornata il Ftse Mib segna -0,09%, il Ftse Italia All-Share cede lo 0,14%, mentre il Ftse Italia Star chiude in calo dello 0,55%.

TELECOM ITALIA VOLA, FCA AFFONDA – Tra le blue chip italiane si mettono in luce Telecom Italia, che aspetta offerte per le sue attività brasiliane e intanto vede gli analisti di Credit Suisse alzare a 1 euro il target price grazie alle migliorate prospettive del business mobile in Italia. Bene anche Ubi Banca e Unicredit, mentre Fiat Chrysler Automobiles perde oltre il 6,2% dopo la fissazione del prezzo (scontato di un 15% rispetto alle quotazioni di ieri) a cui saranno collocati fino a 100 milioni di azioni e 2,5 miliardi di bond convertibile. Perdite superiori al 2% anche per Mediobanca, Exor e Bpm.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti