Raiffeisen soffre la crisi russa, Intesa Sanpaolo ne approfitta

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Dicembre 2014 | 12:14
Favorita ieri dal rimbalzo scattato a metà seduta, Intesa Sanpaolo oggi torna sui propri passi. Chi resta condizionato negativamente dalla crisi russa è Raiffeisen International

RAIFFEISEN SOFFRE LA CRISI RUSSA – Il crollo del rublo nonostante il rialzo dei tassi ufficiali deciso ieri dalla banca centrale di Mosca trascina con sé Raiffeisen International (-9,41% ieri, peggior risultato tra i 40 componenti del Blueindex), già finito al centro di un’inchiesta da parte delle autorità europee per la possibile violazione delle sanzioni in relazione al collocamento di una emissione obbligazionaria da parte di una società russa, curato dall’istituto austriaco le scorse settimane.

INTESA FAVORITA DALLA VOLATILITA’ – L’elevata volatilità registrata dal mercato italiano ha invece consentito a Intesa Sanpaolo di riportarsi alla testa della classifica per performance giornaliere tra le componenti del paniere grazie ad un rialzo del 4,53%, subito davanti a Mediobanca (+4,36%) e ad altri titoli italiani come Bpm (+3,91%), Mps (+3,81%) e Azimut (+3,58%). Rialzi che già oggi stanno in buona parte venendo in meno, a conferma di come l’incertezza continui a regnare sovrana sui listini del vecchio continente e a Milano in particolare.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X