Le feste natalizie complicano la classifica del Blueindex

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 29 Dicembre 2014 | 13:04
Il diverso calendario lavorativo dei vari listini mondiali impedisce una classifica unitaria. A Wall Street, aperta anche venerdì, si sono mesi in luce Franklin e Janus Capital

IL CALENDARIO FESTIVO PESA SUL BLUEINDEX – Il diverso calendario festivo impatta sul Blueindex con chiusure in giorni differenti che impediscono di avere un’unica classifica giornaliera significativa. Tra i titoli americani (Wall Street era aperta regolarmente venerdì 26 dicembre) si sono messe in luce sia pure con rialzi tra lo 0,25% e lo 0,20% Franklin Resources, Janus Capital e American Express. Modesti ribassi, sempre attorno al quarto di punto, hanno invece segnato Morgan Stanley e State Street.

ULTIMI RIALZI PRIMA DI NATALE IN EUROPA – Tra i titoli europei quotati su listini aperti anche il 24 dicembre si sono messi in mostra Natixis, Hsbc Holding e Man Group, mentre nel caso di ING Groep, Ageas, Old Mutual e Schroders si sono registrati cali superiori al mezzo punto percentuale. Piazza Affari, chiusa dal 24 mattina a stamane, aveva chiuso in rialzo l’ultima seduta prima di Natale, con Unicredit in rialzo del 2,14% davanti a tutti, mentre Banca Generali e Bpm con rialzi appena superiori al quarto di punto erano rimaste attardate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X