Piazza Affari apre il 2015 in rialzo ma senza “botti”

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Gennaio 2015 | 16:59
Le dichiarazioni del numero uno della Bce alla stampa tedesca rilanciano l’ipotesi di un via libera al quantitative easing a fine mese e fan ripartire i titoli bancari, brilla Bpm

MILANO APRE IL 2015 SENZA BOTTI – Inizio d’anno senza grandi emozioni a Piazza Affari dove a fine giornata il Ftse Mib guadagna lo 0,62%, il Ftse Italia All-Share segna +0,69% e il Ftse Italia Star sale dell’1,14% sulla scia delle dichiarazioni di Mario Draghi alla stampa tedesca che lasciano prevedere il via libera a fine mese di un programma d’acquisto di bond sul mercato da parte della Bce.

BANCHE IN LUCE, FRENA CAMPARI – Tra le blue chip italiane tornano così a correre i titoli bancari, con Bpm sugli scudi (+5%) anche per l’attesa di una riapertura del “cantiere” per la riforma della governance che i soci dovranno votare in assemblea ad aprile. Bene anche Atlantia, Mps e Banco Popolare, mentre i ribassi più marcati colpiscono Campari, Yoox e Cnh Industrial.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X