La “tempesta perfetta” affonda Raiffeisen

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 6 Gennaio 2015 | 11:20
Petrolio, deflazione e crisi greca sono le tre componenti che hanno scatenato ieri una “tempesta perfetta” sui listini, di cui ha risentito in particolare Raiffeisen International

LA TEMPESTA PERFETTA – Quotazioni petrolifere in calo, incertezze legate alle prossime elezioni greche e crescente rischio di deflazione confermato anche dai dati dell’inflazione tedesca di dicembre sono stati gli ingredienti della “tempesta perfetta” che si è scatenata ieri pomeriggio sui mercati finanziari e di cui hanno fatto le spese anche i componenti del Blueindex.

SOLO IN TRE SI SALVANO – A fine giornata su 40 titoli solo tre (Man Group, Gam Holding e Mps) sono riusciti a evitare il rosso, mentre gli altri 37 hanno dovuto perdere tra lo 0,85% di Julius Baer e il 7,66% di Raiffeisen International. A pesare sull’istituto austriaco è il timore di un ulteriore aggravamento anche della crisi russa e in generale la tendenza di molti investitori ad alleggerire le posizioni percepite come più a rischio per parcheggiare i capitali su alcuni “porti sicuri” come l’oro o i Bund tedeschi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X