Milano prudente: bene Finmeccanica tonfo di World Duty Free

A
A
A
di Luca Spoldi 16 Gennaio 2015 | 09:53
Ai rialzi di titoli come Finmeccanica, Campari o Snam si contrappongono stamane a Piazza Affari nuove perdite per World Duty Free, Saipem, Gtech, Autogrill e Mps

MILANO PERDE QUOTA – Il giorno dopo il terremoto sul cambio euro/dollaro (anche oggi inchiodato appena sopra la parità, senza apprezzabili variazioni rispetto a ieri sera) le borse europee tirano il fiato, in attesa che la Bce lanci il suo QE la prossima settimana. A Milano dopo un’ora e mezza abbondante di scambi il Ftse Mib segna -0,40%, il Ftse Italia All-Share oscilla a -0,37% e il Ftse Italia Star guadagna lo 0,11%, dopo che nella notte Wall Street ha chiuso in calo (Dow Jones -0,61%, S&P500 -0,92%, Nasdaq -1,48%), imitata da Tokyo (Nikkei225 a 16.864 yen, -1,43%) e Hong Kong (-1,02%).

FINMECCANICA SALE, MALE WORLD DUTY FREE E SAIPEM – Tra le blue chip italiane tornano a mettersi in luce Finmeccanica, Campari, Snam e Salvatore Ferragamo, mentre perde oltre il 5% World Duty Free, il giorno dopo il budget triennale, che non pare aver convinto tutti agli analisti (Kepler Cheuvreux ha ad esempio ridotto il giudizio a “reduce” da “hold”, pur alzando il prezzo obiettivo da 6,70 a 7 euro). Oltre un punto di perdita pure per Saipem, Gtech e Autogrill, con Mps che sfiora il -1% dopo che Ubi Banca ha ribadito di non essere interessata alle filiali ex Antonveneta che l’istituto senese potrebbe cedere per rafforzare il capitale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

In Leonardo c’è… Profumo di saldi per far cassa (e magari un favore ai francesi)

Report Operativo: monitoraggio posizione su Finmeccanica

Ftse Mib, come si evolverà il trend e i titoli tecnicamente interessanti

NEWSLETTER
Iscriviti
X