Varoufakis se ne inventa un’altra: bond legati al Pil greco

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Febbraio 2015 | 10:33
Yanis Varoufakis, ministro delle Finanze greco, abbandona l’idea di un “haircut” su parte del debito della Grecia con la “troika” e propone l’emissione di nuovi bond legati al Pil

VAROUFAKIS: DEBITO LEGATO AL PIL Yanis Varoufakis prova a cambiare le carte in tavola: abbandonando la proposta di semplicemente abbattere parte del debito contratto dalla Grecia nei confronti della “troika” Ue-Bce-Fmi, il neo ministro delle Finanze di Atene sembra propenso a proporre di cartolarizzare i prestiti esistenti con bond il cui rendimento sia legato alla crescita del Pil del paese.

SWAP AL POSTO DI UN DEFAULT – La proposta, che secondo l’agenzia Bloomberg Varoufakis avrebbe già tratteggiato ieri a Londra in un incontro riservato con la comunità finanziaria, i debiti verso la Bce e verso l’Efsf (European financial stability facility). In questo modo, secondo quanto confermato da alcune fonti, Varoufakis avrebbe garantito che non sarebbe necessario procedere ad un formale “haircut” dei debiti in essere.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti