Cala il rischio contagio, le banche spagnole rimbalzano

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Febbraio 2015 | 11:58
Europa in rialzo, con le borse che paiono gradire la nuova proposta greca in materia di debito. Tra i titoli brillano finanziari e petroliferi, nentre perdono terreno e.On e Rwe

EUROPA IN RIPRESA – La nuova proposta greca, uno swap che sostituisca i titoli di debito in mano alla Bce e all’Efsf con nuovi bond il cui interesse sia legato al tasso di crescita del Pil di Atene, sembra piacere ai mercati che stamane reagiscono positivamente in tutta Europa, dopo che Tokyo ha chiuso a -1,27% con l’indice Nikkei225 tornato a 17.335 yen al contrario di Hong Kong (+0,29%) e Shanghai (+2,45%) dopo la notizia del taglio a sorpresa dei tassi ufficiali dell’Australia.

CORRONO MADRID E MILANO – Mentre si avvicina la metà seduta Londra recupera l’1,22%, Parigi segna +1,25%, Francoforte oscilla a +1,12%, mentre Madrid rimbalza del 2,11% e Milano sale del 2,13%. Dal canto suo l’Eurostoxx50 guadagna l’1,61%, con titoli petroliferi e finanziari in evidenza, a partire da Repsol, Societe Generale, Banco Santander e Bbva. Bene anche Bmw ed Eni, attorno al 3% di rialzo, mentre tra i pochi titoli in calo si notano Rwe ed e.On, in calo tra il 3% e il 4% dopo che la Corte di Giustizia Ue ha dichiarato che la tassa tedesca sul combustibile nucleare non viola i trattati Ue.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Banco Santander si prepara a lanciare un prodotto sul Bitcoin

Azioni: le “best idea” su cui puntare in Europa

Certificati, da Vontobel cinque nuovi Bonus Cap Certificates

NEWSLETTER
Iscriviti
X