Staples fa un boccone di Home Depot

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Febbraio 2015 | 14:27
Per fronteggiare la crescente concorrenza dell’e-commerce negli Usa sono sempre più frequenti le fusioni e acquisizioni nel settore della distribuzione al dettaglio

STAPLES RILEVA HOME DEPOT – Nuova mega acquisizione negli Usa: Staples ha annunciato di aver raggiunto un accordo per rilevare Home Depot per 6,3 miliardi di dollari, offrendo 11 dollari per azione (di cui 7,25 dollari in contanti più 0,2188 azioni Staples per ogni azione Home Depot) agli attuali azionisti. L’operazione, notano gli analisti, avrà tra gli altri effetti di ridurre l’intero settore delle forniture per ufficio negli States ad una singola principale catena distributiva con un fattorato di circa 39 miliardi di dollari l’anno.

LA MAXI CATENA TERRA’ TESTA ALL’E-COMMERCE? – L’operazione è anche il risultato della continua pressione a favore di una fusione tra le due rivali da parte dell’investitore attivista Starboard Value e dovrà ora ottenere il via libera della Federal Trade Commission. Un’opposizione è in teoria possibile ma viene giudicata improbabile, dato che negli ultimi tempi le autorità americane hanno visto di buon occhio integrazioni e acquisizioni nel settore della distribuzione al dettaglio “fisica”, da tempo sotto pressione per la crescente concorrenza da parte delle attività di e-commerce.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Le aziende di successo nell’era del Covid, da PayPal a Taiwan Semiconductor

Consumi Usa, Walmart e Amazon battono le attese. Ma in assenza di nuovi “stimoli” il terzo trimestre sarà negativo

Chi vincerà le elezioni Usa? Non importa…

NEWSLETTER
Iscriviti
X