Osborne: sulla crisi greca i rischi aumentano ogni giorno

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Febbraio 2015 | 11:46
Per il ministro del Tesoro britannico ogni giorno che passa aumentano i rischi che la crisi tra Grecia ed Eurozona porti ad un esito negativo. Domani l’Eurogruppo valuta prestito ponte

GRECIA, I RISCHI CRESCONO OGNI GIORNO – Il rischio per l’economia mondiale (e britannica) dovuto allo stallo tra Grecia ed Eurozona “cresce ogni giorno” secondo il Cancelliere dello Scacchiere (il ministro del Tesoro, ndr) britannico George Osborne, intervistato in merito da Bloomberg Television, che ha aggiunto “come pure il rischio di un calcolo sbagliato o di un passo falso che possa portare ad un esito molto negativo”.

DOMANI SI DECIDERA’ PER PRESTITO PONTE? – Atene per il momento insiste a chiedere un “programma ponte” che le consente di arrivare fino a maggio prima di prendere impegni in merito ad ulteriori condizioni a cui sottostare, eventualmente, per continuare a rimanere nel programma di aiuti internazionali o per iniziare a rimborsarli gradualmente. Se dalla Francia sono giunte aperture all’ipotesi di un prestito ponte da 10 miliardi, dalla Germania la cancelliera Angela Merkel continua a insistere che Atene deve fornire una “valida raccomandazione” per poter ottenere il via libera dei ministri delle Finanze dell’eurozona domani, in occasione del vertice straordinario dell’Eurogruppo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Merkel: non c’è tempo per i coronabond, serve agire ora

Lombard Odier: dopo Merkel alla Ue servirà leadership mirata e stabile

Manovra finanziaria: Italia sotto i riflettori, ma non è la sola in Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X