Crisi greca: Tsipras pronto al compromesso

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 10 Febbraio 2015 | 16:07
Tsipras prepara il compromesso in vista dell’Eurogruppo di domani. Secondo le ultime voci Atene chiederà di poter emettere 8 miliardi di bond a breve e uno sconto da 1,9 miliardi

TSIPRAS PRONTO AL COMPROMESSO – Alexis Tsipras deve amare giocare a poker: a meno di 24 ore dalla convocazione di un meeting straordinario dell’Eurogruppo che riunirà i ministri delle Finanze di Eurolandia per discutere della crisi greca, si prepara a offrire un compromesso. Il suo ministro delle Finanze, Yanis Varoufakis, dopo aver già rassicurato ieri sul fatto che la Grecia intende comunque portare a compimento almeno il 70% delle riforme promesse nell’ambito degli accordi di bailout, chiederà secondo l’agenzia Bloomberg di poter aumentare di 8 miliardi di euro lo stock di titoli del Tesoro a breve termine che la Grecia è autorizzata a emettere.

8 MILIARDI DI NUOVI BOND E 2 MILIARDI DI SCONTO – Varoufakis, aggiunge Bloomberg citando fonti interne al governo greco, chiederà anche che la Bce rinunci a 1,9 miliardi di euro di utile realizzato sui titoli greci già in portafoglio a Eurotower. Intanto Matthieu Pigasse, a capo di Lazard Financial Advisory, che il governo di Atene ha assoldato come adviser sul debito pubblico e la gestione delle problematiche fiscali, ha fatto sapere in un’intervista radiofonica a France Inter che dei 320 miliardi di euro circa di debito pubblico (240 miliardi dei quali rappresentati dai prestiti erogati dalla “troika” Ue-Bce-Fmi, ndr) di Atene, il cui peso è pari al 175% del Pil greco, sarebbe necessario riuscire a cancellare almeno 100 miliardi, se si vuole portare al 120% il rapporto debito/Pil greco entro il 2020 e rendere così il debito stesso più “sostenibile”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ora Tsipras dovrà varare le riforme promesse alla “troika”

National Bank of Greece alla finestra, Atene attende le elezioni

Varate le riforme, Tsipras può trattare per un terzo bailout

NEWSLETTER
Iscriviti
X