ING torna a mettersi in luce grazie alla trimestrale

ING SCATTA DOPO LA TRIMESTRALE – La trimestrale di ING Groep piace agli investitori, così come il ritorno al dividendo per la prima volta dopo la crisi del 2008-2009. A fine giornata il gruppo finanziario olandese guadagna così la testa del Blueindex con un rialzo giornaliero del 3,66% che riporta il titolo a 11,62 euro per azione. Alle sue spalle salgono di oltre un punto anche Goldman Sachs, Julius Baer e Bpm, mentre in coda alla classifica Mediolanum, Ubs e Unicredit perdono tra il 2,55% e il 3,46% a testa.

BANCA GENERALI SOFFRE L’ATTESA DEI DATI – La maglia nera di giornata va però a Banca Generali, che ieri ha terminato la seduta a 24,17 euro per azione, con un calo del 4,13%, in attesa dei risultati del quarto trimestre e dell’intero 2014, resi noti oggi (utile netto 2014 in crescita del 14% a 161 milioni di euro, dividendo di 0,98 euro, 3 centesimi per azione più che per l’esercizio 2013) ed apparsi in linea con le previsioni di consenso degli analisti (salvo per i ricavi, pari a 419 milioni, contro previsioni medie di circa 457 milioni), che contribuiscono stamane a far rimbalzare il titolo a 25,07 euro (+3,72%) a metà giornata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!