La ripresa si rafforza in Eurolandia, ma l’Italia resta al palo

A
A
A
di Luca Spoldi 13 Febbraio 2015 | 11:58
Nell’ultimo trimestre del 2014 il Pil di Eurolandia cresce dello 0,3% contro il +0,2% segnato nei tre mesi precedenti. Corrono Germania e Spagna, mentre l’Italia resta al palo
SI RAFFORZA LA RIPRESA – La ripresa in Europa va consolidandosi, anche se in Italia ancora non se ne vede traccia. Secondo Eurostat, il Pil di Eurolandia è cresciuto dello 0,3% nel quarto trimestre 2014, dal +0,2% del trimestre precedente.

PIL FERMO IN ITALIA – Su base annua il Pil sale dello 0,9% dal +0,8% del terzo trimestre. Sempre su base trimestrale, l’Estonia registra un aumento del Pil dell’1,1%, la Germania e la Spagna dello 0,7%, mentre Cipro (-0,7%), Finlandia (-0,3%) e Grecia (-0,2%) segnano una nuova battuta d’arresto, con l’Italia e l’Austria che non registrano alcuna variazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ripresa in Europa e Usa, un quarto trimestre da dimenticare

Dalla riunione della Bce ai dati sulla produzione industriale, l’agenda della settimana

Vaccini, il “Jurassic Park” dei mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X