Il Blueindex torna a parlare francese

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 26 Febbraio 2015 | 13:44
Axa torna a mettersi in luce sul Blueindex grazie ai buoni dati del preconsuntivo 2014. Sulle banche italiane scattano invece le prime prese di profitto dopo giorni di rialzi

AXA SI METTE IN LUCE – I conti 2014 di Axa sono piaciuti, consentendo alla seconda maggiore compagnia assicuratrice europea di vedere ieri il titolo guadagnare il 2,64% a fine giornata, risultato che porta Axa stessa in testa alla classifica delle performance giornaliere dei 40 componenti del Blueindex davanti a una rediviva American Express (+1,62%) e a Credit Suisse che con il suo +1,14% offre l’unico altro rialzo superiore al punto percentuale della giornata.

LE BANCHE ITALIANE TIRANO IL FIATO – Le prese di profitto iniziano comunque ad affiorare, con 26 dei 40 componenti del paniere che hanno terminato la giornata sotto i livelli della chiusura precedente. Una manciata di questi, tra cui Bpm, Unicredit, Mediobanca e Mps, hanno perso oltre il 2% a fine giornata, dopo essersi messe in mostra nei giorni precedenti in particolare grazie alle aspettative create dalla prossima riforma della governance della maggiori banche popolari e dalle attese di nuove operazioni di fusione e acquisizione che questa potrà favorire.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, campagna nell’Est Ue: vicina agli asset di Aviva Polonia

Generali prepara la “campagna di Russia”

Scauri (Lemanik): “E’ ora di investire sui titoli finanziari”

NEWSLETTER
Iscriviti
X