I numeri di Barclays non convincono del tutto

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Marzo 2015 | 13:24
Barclays in calo a Londra dopo i risultati 2014 che non hanno convinto del tutto specie per quanto riguarda la divisione investment banking. La ristrutturazione del gruppo proseguirà.

BARCLAYS TORNA IN ROSSO A LONDRA – Se ieri Barclays Bank ha brillato chiudendo in rialzo del 2,28% la giornata in attesa dei dati 2014, oggi i numeri dell’esercizio appena concluso sembrano deludere le attese e pesare sul titolo che a Londra cede il 2,36% a 256,55 pence per azione nonostante il lieve rialzo dell’indice generale della City (+0,20%). A deludere è in particolare la divisione investment banking, che vede ridotte anche i propri compensi ma che potrebbe dover registrare ulteriori tagli al personale nell’ambito della ristrutturazione in atto nel gruppo britannico.

UTILE RETTIFICATO MEGLIO DELLE ATTESE – Nel complesso la seconda maggiore banca britannica chiude il 2014 con una perdita netta di 174 milioni di sterline a causa in particolare di un accantonamento straordinario di 1,25 miliardi legata agli oneri giudiziari. L’utile rettificato ante imposte è invece pari a 5,5 miliardi (+12% sul 2013) superando le attese di consenso (5,3 miliardi). Il Commont tier 1 ratio è salito al 10,3% (dal 9,1% di fine 2013), mentre il dividendo è stato confermato pari a 6,5 pence per azione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti