Piazza Affari ringrazia la Bce e sale in scia a Moncler e Tod’s

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Marzo 2015 | 17:14
Le stime della Bce, riviste al rialzo, e i dettagli dati da Mario Draghi sul quantitative easing che partirà il 9 marzo mettono gli investitori di buon umore. Volano Moncler e Tod’s

MILANO RINGRAZIA LA BCE – Piazza Affari parte con una certa prudenza, poi sembra prendere fiducia grazie alle parole di Mario Draghi che alza le stime Bce sulla crescita (e sull’inflazione) di Eurolandia per il prossimo triennio e fornisce ulteriori dettagli sul quantitative easing che partirà il 9 marzo. Così a fine giornata il Ftse Mib guadagna l’1,22%, il Ftse Italia All-Share segna +1,27% e il Ftse Italia Star termina a +1,85%.

MONCLER E TOD’S A TUTTO SPRINT – Tra le blue chip tricolori riparte Moncler (+10,5%) dopo la pubblicazione ieri sera dei risultati 2014, trascinando al rialzo anche Tod’s (+6%), con Autogrill e Ubi Banca che sfiorano rispettivamente il 4% e il 3,5% di guadagno a fine giornata. In calo di oltre un punto chiude solo Cnh Industrial, mentre Mobyt debutta in sordina sull’Aim Italia, chiudendo mezzo punto percentuale sotto il prezzo di collocamento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti