Giornata di prese di profitto in tutta Europa

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Marzo 2015 | 12:49
Dopo i continui rialzi segnati quasi senza interruzione da inizio anno le borse europee vedono scattare robuste prese di profitto, specie su petroliferi, bancari e telefonici

GIORNATA DI PAUSA PER I LISTINI EUROPEI – Mercati azionari europei in deciso calo stamane per quello che gli investitori giudicano uno storno “fisiologico” e persino benvenuto dopo i continui rialzi visti da inizio anno. Così a metà seduta Londra perde l’1,55%, Parigi segna -1,23%, Francoforte arretra dell’1,37%, mentre Madrid cede l’1,67% e Milano l’1,08%.

SOLO ORANGE RIESCE A SALIRE ANCORA – Dal canto suo l’Eurostoxx50 è in calo dell’1,60%, con solo Vivendi (appena sopra i livelli di ieri) e Orange (che sale del 2,5%) in grado di evitare il segno meno. Pesanti i cali di petroliferi come Total (-3,04%) e telefonici come Deutsche Telekom (-3,03%), ma anche sui bancari come Banco Santander (-2,52%) tornano a concentrarsi numerose prese di beneficio. In rosso di oltre due punti anche Repsol, Rwe, Telefonica e GdF Suez, con Bnp Paribas appena sotto la soglia del 2% di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Banco Santander si prepara a lanciare un prodotto sul Bitcoin

Azioni: le “best idea” su cui puntare in Europa

Certificati, da Vontobel cinque nuovi Bonus Cap Certificates

NEWSLETTER
Iscriviti
X