Milano ha già concluso la sua pausa, indici in deciso rialzo

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Marzo 2015 | 16:56
Gli allunghi di titoli come Telecom Italia e Finmeccanica, assieme all’ulteriore calo dell’euro e dei tassi sui bond, fanno riprendere la corsa agli indici azionari italiani

PIAZZA AFFARI A PASSO DI CARICA – Altro che “pausa fisiologica” di consolidamento. Sono bastati alcuni buoni dati macro in Europa e l’assenza di particolari notizie dalla Grecia o dagli Usa per far ripartire i listini del vecchio continente. A Piazza Affari il Ftse Mib ha così recuperato il 2,18%, mentre il Ftse Italia All-Share ha segnato +2,05% e il Ftse Italia Star si è accontentato del +1,50%. Dal canto loro corroborati dall’esito positivo dell’asta dei Bot a 12 mesi e dagli acquisti di bond della Bce tutti i tassi hanno ripreso a scendere in parallelo all’ulteriore apprezzarsi di titoli di stato e corporate bond.

VOLANO TELECOM ITALIA E FINMECCANICA – Tra le singole blue chip torna a correre Telecom Italia che festeggia la possibile fusione tra Wind e 3 (sempre che l’Antitrust Ue non giudichi l’operazione lesiva della concorrenza) e segna +7,7% risalendo ai livelli del 2010. Molto bene anche Finmeccanica (+3,2%), sui massimi degli ultimi 5 anni grazie all’ulteriore allungo del dollaro sull’euro, e Pirelli, già in evidenza ieri. In calo a fine giornata restano solo tre blue chip: Gtech, World Duty Free e Atlantia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

In Leonardo c’è… Profumo di saldi per far cassa (e magari un favore ai francesi)

Report Operativo: monitoraggio posizione su Finmeccanica

Ftse Mib, come si evolverà il trend e i titoli tecnicamente interessanti

NEWSLETTER
Iscriviti
X